Tendenza Macro Mercati

Azioni petrolifere, qualcosa che non succedeva da Marzo del 2000

15 giugno, 2022

Alcuni di voi ricorderanno che nel marzo del 2000 si e' visto il top nei listini prima dell’esplosione della bolla dot-com. Uno dei dati più interessanti che abbiamo trovato è il seguente:  

questo grafico mostra il ratio tra XLK (Technology Select Sector SPDR Fund) e XLE (Energy Select Sector SPDR Fund), l'unica altra volta in cui questo ratio ha toccato un massimo storico e chiuso lo stesso mese più in basso è stato nel marzo 2000. 

Immagine che contiene testo, screenshot, catena, documento

Descrizione generata automaticamente

Il ratio tra tecnologia ed energia ha raggiunto livelli mai visti prima, anche a causa della pandemia COVID-19. La pandemia ha portato le "vecchie" industrie come l'energia e la finanza a sottoperformare la tecnologia. Come hanno dimostrato i rapporti sugli utili, i lockdown e le imposizioni dei governi sui cittadini hanno causato un aumento della “domanda” in tutto il settore tecnologico, il che ha portato gli investitori a credere che queste società fossero “l’antidoto al COVID”. 

Ma ci sono 3 leggi fondamentali per investire che le persone dovrebbero ricordare: 

1. Asset class che hanno generato rendimenti elevati, generalmente, portano a rendimenti inferiori in futuro. 

2. Una forte e semplificata disponibilità di credito rende il settore iper-competitivo, a ciò ne consegue un eccesso di offerta con rendimenti negativi per gli investitori negli anni a venire. Un settore con un accesso molto limitato al capitale si traduce in una minore concorrenza e rendimenti più elevati in futuro. 

3. Una società che ha un'attività che non può essere facilmente replicata con il capitale è un'azienda con un fossato competitivo (MOAT). 

Sicuramente comprare durante i ribassi comporta dei rischi, ma nonostante ciò ci sono chiari segnali che le circostanze stiano cambiando.  

 

Il secondo grafico mostra il ratio tra le azioni growth e le value presenti nell’S&P (IGX/IVX) e l’inverso del 10-yrs treasury yield.  

Ora nel 2000, potevamo dire che era una bolla semplicemente analizzando i tassi. Ad esempio, una delle principali tesi che potrebbero portare un investitore a detenere Apple con un rendimento FCF del 3% è che i rendimenti obbligazionari sono attualmente inferiori all'1%. 

Ma i rendimenti dei 10-yrs treasury stanno dando indicazioni che qualcosa potrebbe cambiare. Ora, se il growth to value ratio dovesse continuare a seguire l’andamento dei tassi, comportamento che sarebbe coerente con quanto visto in passato, ci sono discrete possibilità che il prezzo di IGX/IVX si riallinei, con una conseguente flessione nei prossimi mesi.  

Tieni presente che le valutazioni nel settore tecnologico sono estremamente elevate.  

 

Tutto ciò riguarda essenzialmente i cicli economici, la disponibilità di capitale determina il picco e la depressione dei cicli, questa è una lezione che abbiamo vissuto più volte a nostre spese come investitori. 

Ora, guardiamo quali sono i settori con un accesso al capitale più agevole: 

  • Rinnovabili e tutto ciò che ne consegue (EV, auto elettriche…) 

  • Settore tecnologico 

E il segno più preoccupante della disponibilità di capitale è la forma in cui viene presentata: le SPAC.Le SPAC sono società di acquisizione per scopi speciali, vengono utilizzate per trasformare le società private in società pubbliche senza dover passare attraverso un rigoroso processo di IPO. Spesso le SPAC sono accordi che vengono conclusi con un forte conflitto di interessi. 

Ad esempio, le persone che hanno raccolto o raccolgono fondi per le SPAC hanno un enorme incentivo a concludere affari. 

Per le aziende che sono disposte a quotare una SPAC, anche gli incentivi non sono ben chiari. Il processo di IPO di solito porta a una valutazione di mercato più equa e solitamente la storia termina con una diluizione.  

Per i venditori allo scoperto, le SPAC sono un comparto da tenere sotto controllo, da esplorare per tutto ciò che abbiamo appena detto precedentemente. 

Ora, se guardiamo al mercato, il settore con il minor accesso al capitale è principalmente uno: 

  • Petrolio e Gas 

In effetti, petrolio e gas sono così odiati oggi che anche le stesse compagnie petrolifere vogliono andarsene. Parlando con diversi insider con cui siamo in stretto contatto, ci siamo resi conto di quanto la disponibilità di capitale sia davvero inesistente. Il canale bancario tradizionale è praticamente inesistente, le banche non sono più disposte ad utilizzare il vecchio modello RBL.  

Il Reserve-Based Lending (RBL) è un tipo di finanziamento di cui sono solite avvalersi società di produzione ed esplorazione nel settore petrolifero. L' RBL è un tipo di prestito che viene concesso sulla base del NPV(Net Present Value) futuro di un progetto.  

L’RBL viene utilizzato per finanziare acquisizioni, sviluppare progetti, migliorare i tassi di produzione, ecc. 

Tutto ciò conferma la nostra tesi, la facilità di accesso al credito per questo settore non è mai stata peggiore, l'idea che un difficile accesso al credito porti a una minore concorrenza e rendimenti più elevati, oggi è quanto mai vera. 

Nell’immagine successiva abbiamo un’idea di quanto il capitale scarseggi in questo momento nel settore petrolifero.